Webzine italiana dedicata alla musica con recensioni ed interviste
.Artists & Bands

.Adv

.Redazione
Nome utente:

Password:



.Contatti
Per inviare il proprio
materiale promozionale
o per qualsiasi contatto
utilizzate il seguente
indirizzo e-mail
Recensioni

.





Artists & Bands : Recensioni : 


Recensioni
  Pandora - Dramma di un poeta ubriaco  Popular Letto: 6977 volte
Data: 12/11/2008

Anno: 2008
Label: AMS/BTF
Genere: Progressive Rock

di Valentino Butti


PANDORA
Dramma di un Poeta Ubriaco


Corrado Grappeggia: Voce, tastiere
Beppe Colombo: Tastiere, voce
Claudio Colombo: Batteria, basso, chitarra acustica, tastiere
Christian Dimasi: Chitarra




Sul web:
Pandora Official Website
Pandora @MySpace






Anno: 2008
Label: AMS/BTF
Genere: Progressive Rock

Tracklist:
01. Il Giudizio Universale
02. March to Hell
03. Così Come Sei
04. Pandora
05. Breve Storia di San George
06. Dramma di un Poeta Ubriaco
07. Salto nel Buio



A tre anni dalla fondazione e dopo qualche aggiustamento di formazione, ecco il primo lavoro del gruppo piemontese dei Pandora.
Ai tre membri storici Corrado Grappeggia (voce, tastiere), Beppe Colombo (tastiere, voce), Claudio Colombo (batteria, basso, chitarra acustica, tastiere) si è recentemente aggiunto ( in tempo comunque per registrare l’album) il chitarrista Christian Dimasi.
Scoperchiamo il vaso allora, certi che non ne usciranno calamità, bensì solo buona musica.
Sin da subito i Pandora mettono le cose in chiaro: grande amore per le sonorità tipiche della stagione migliore del progressive italiano (anni ’70 ... ovvio ...) con rimandi mai celati a PFM, Banco, Metamorfosi, Locanda delle Fate ma (grazie forse al giovane chitarrista ?) il tutto sapientemente aggiornato e attualizzato anche con un tocco “heavy” che non guasta affatto in questo contesto.
Una dimostrazione delle buone vibrazioni sonore offerte dal gruppo è senz’altro l’opener “Il giudizio universale”: ritmiche piuttosto elaborate, scandite dalle onnipresenti tastiere (ora di regale impatto ora più di “raccordo”), gran lavoro basso/batteria e l’incedere (anche appassionato) della voce di Grappeggia, magari non un “ugola d’oro” ma certamente appropriata.
Scintillante lo strumentale “March to hell”, cavalcata celebrativa le capacità del duo Colombo/Grappeggia in cui si inserisce opportunamente l’elettrica di Dimasi.
La Premiata incontra Emerson che “flirta” con Petrucci.
Più debole “Così come sei”, soprattutto non convince il testo e l’interpretazione, mentre le musiche permangono di valore. Notevole anche l’altro strumentale “Pandora” che alterna momenti di “calma serenità” ad altri più robusti, il tutto molto spontaneo e senza esagerazioni.
Memorie della Locanda delle Fate affiorano in “Breve storia di San George”, laddove invece un inizio molto sinfonico contraddistingue la title track, impreziosita circa a metà del suo sviluppo da uno struggente pianoforte.
Chiude uno splendido album la lunga “Salto nel buio”; più articolata dei brani precedenti e con sfumature jazz che non ci aspettavamo (ma che apprezziamo), il motivo ha il solo torto di chiudersi in modo un po’ repentino.
Inget nytt under solen ? Concedetecelo: e allora?


Valentino Butti



I vostri commenti:
In questa recensione ci sono: 8 commenti


Inserito il: 26/11/2008 12:58
Da: 77ringhio77
l'ho comprato interessato dalla copertina e dall'intervista in radio trovata nel loro space, devo dire..ottimo lavoro!


Inserito il: 27/11/2008 15:08
Da: Elisabetta_Casu
Un Cd da riascoltare e riascoltare e riascoltare ancora


Inserito il: 27/11/2008 15:19
Da: Phillo
ma tu sei la stessa elisabetta casu che ha scritto quella recensione su feltrinelli? l'ho comprato e c'è ancora qualcosa che non mi convince, ma lo riascolterò


Inserito il: 02/12/2008 16:26
Da: Elisabetta_Casu
Yessss :-) a me è piaciuto molto


Inserito il: 03/12/2008 23:48
Da: carlo.ci
ragazzi mi avete incuriosito, sopratutto la recensione io lo trovo un gran bel disco...
il brano pandora e da spettacolo..
ciao ciao
carlo


Inserito il: 05/12/2008 21:07
Da: GIANLUCA DAVINC
BEL DISCO VISTO IL DIGIUNO CHE C'è IN CAMPO PROG ITALIANO, GRAZIE DELLA SEGNALAZIONE E DELL'OTTIMO ARTICOLO VALENTINO...
CIAO ALLA PROSSIMA


Inserito il: 10/12/2008 00:33
Da: Fabrizio
Ho sentito i brani sul myspace, mi piacciono molto ho ordinato il cd mi incuriosisce....
ciao Fabrizio


Inserito il: 29/03/2009 23:37
Da: Federico
ciao leggendo la tua recensione incuriosito ho comprato il cd
trovo tutto corrispndente al 100%
sono davvero bravi.
Saluti Federico






Nome o Nick*:

Commento*:


Inserisci il codice*:


* Tutti i campi sono obbligatori

I commenti sono di proprietà dell'autore, A&B; non è responsabile di quanto viene scritto a titolo di commento. Ogni commento ritenuto volgare, offensivo, diffamatorio o a carattere razzista o sessista verrà eliminato ad insindacabile giudizio della redazione.







.

Cerca
Google
Segnalazioni

Recensioni più lette



.