ArtistsAndBands
.Artists & Bands

.Adv

.Redazione
Nome utente:

Password:



.Contatti
Per inviare il proprio
materiale promozionale
o per qualsiasi contatto
utilizzate il seguente
indirizzo e-mail
Recensioni

.




Artists & Bands : Demo & EP : 


Demo & EP
  Prophilax - Analive  Popular Letto: 1727 volte
Data: 31/5/2006

Anno: 2005
Label: Ammonia Records
Genere: Heavy Metal Demenziale

di Salvatore Siragusa


PROPHILAX
Analive


Ceppaflex: Voce
Sbhor: Chitarra
Spermon: Batteria
Sodomas: Tastiere
Obi Uan Trombopi: Tastiere
Tazzanno Nazzina: Sax
... credo.

Sul web:
Official site

---------------------------------------------------------------------------------



Anno: 2005
Label: Ammonia Records
Genere: Heavy Metal Demenziale

Tracklist:
CD 1
01. Dora Daccela Ancora
02. Preda Del Raptus Anale
03. Fateme Pija A Patente
04. Don Mignotte
05. Pornografia Unica Via
06. Alice Nel Paese Dei Cazzi
07. In Viaggio Con Cagatone Joe
08. Mano
09. Abbasta Che Respireno
10. Re Arcù
11. Jingle Cazz
12. Atac Di Merda
13. Me Prude Er Culo
14. Ogni Buco E’ Buono
15. Non So Nemmanc Un Cazzo
CD 2
01. Fotturion
02. Tronco Cionco
03. Il Giorno Della Ceppa
04. Pompotron
05. Analità
06. Dora In Poi Si Chiaverà
07. Che Famija De Merda
08. Te Pio, Te Fotto
09. Mongolius
10. Sono Un Pornografo
11. Nella Vecchia Tromberia
12. Dora Facce Na Sega
13. Paghi 2, Te Ne Fotti 3
14. Ceppa Secca
15. Puttanic

Di sicuro molti di voi si ricorderanno degli Squallor, mitico gruppo demenzial/volgare in voga negli anni 70/80, bene i Prophilax ne sono la versione attuale, in chiave Heavy Metal.
Dopo anni di vita underground nella capitale e svariati demo, registrazioni clandestine, album autoprodotti e quant'altro, tutto liberamente scaricabile dal loro sito, i nostri, capitanati dal vocalist Ceppaflex, dopo "Il quinto escremento" pubblicato nel 2004 propongono una registrazione live dal titolo emblematico: "Analive", live che ripercorre tutta la "carriera" dei Prophilax in 140 minuti di musica demenziale, dissacrante e volgarissima.

I temi proposti variano e contemplano un campionario decisamente non invidiabile, si comincia con "suoni gutturali" e flatulenze varie, alla declamazione dell'intera enciclopedia della parolaccia, e sesso sesso sesso e pornografia, praticamente un concept monotematico.
Si va infatti dalla evocativa "Dora daccela ancora" al manifesto elettorale "Pornografia unica via" passando per la straziante "Abbasta che respireno", o la disperata "Ogni buco è buono", fino alla profetica "Dora in poi si chiaverà".
C'è anche spazio a tematiche di contestazione sociale, come ad esempio "ATAC di merda".
Lasciando un attimino da parte il perbenismo benpensante o un certo bigottismo, il disco è divertente, ed indubbiamente assistere direttamente allo spettacolo deve essere un qualcosa di esilarante, anche per i siparietti che la band inscena con il pubblico tra una canzone e l'altra, certo alla lunga l'ascolto diventa abbastanza monotono ed alla fine anche un pò noioso perchè gira e rigira sempre la stessa "solfa" è.

Le qualità musicali non si discutono, i Prophilax sanno suonare, eccome, si svaria dal rock, al pop all'heavy classico, al thrash, sempre con grande capacità, specialmente trattandosi di una esibizione dal vivo; anche la qualità della registrazione è ottimale.

Unicamente e decisamente Trash, per farsi quattro risate con una buone dose di "Open mind" ... ma senza abusarne :)



Canzoni consigliate: Fate vobis, a scelta una vale l'altra.

Voto: Senza voto.

di Salvatore Siragusa









.

Cerca
Google
Partners & Friends

Recensioni più lette

A&B; Consiglia



.