Iniziative delle parti interessate

L’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) è un'organizzazione attivamente impegnata nel perseguimento di una politica di apertura, trasparenza e dialogo. Una delle modalità in cui dimostra tale impegno è attraverso le sue attività con le parti interessate.

Chi sono le parti interessate all’EFSA?

Per l’EFSA, il termine “parte interessata” descrive individui o enti direttamente o indirettamente interessati all'operato dell'EFSA nell'ambito della valutazione scientifica del rischio. Nelle attività dell’EFSA con le parti interessate viene operata una distinzione tra “parti  interessate della società civile” e “parti interessate istituzionali”.

Parti interessate della società civile 

L’espressione “parti interessate della società civile” fa riferimento a gruppi di consumatori, ad organizzazioni non governative (ONG) e a operatori di mercato quali agricoltori, imprese alimentari, rivenditori o industrie per la lavorazione dei prodotti agroalimentari ed esperti in ambito scientifico. La descrizione della creazione di una relazione  con le parti interessate della società civile viene fornita nel Regolamento che istituisce l’EFSA, (articolo 42 e considerando  56). In questo documento viene indicato che l’EFSA “stabilisce contatti efficienti con i rappresentanti dei consumatori e dei produttori [...]”. Inoltre, l’EFSA coopera anche con le organizzazioni non governative per il benessere ambientale e animale. Le sue attività formali con “le parti interessate della società civile” includono la piattaforma consultiva delle parti interessate, che si riunisce due volte l’anno, e il colloquio annuale dell’EFSA.

Oltre alle attività formalizzate che richiedono l’appartenenza, l’EFSA promuove anche le relazioni con il pubblico generale e con coloro i quali ritengono di poter contribuire all’operato dell’Autorità. Ciò può avvenire tramite consultazioni pubbliche su argomenti scientifici specifici e attività di raccolta dati, in cui qualsiasi cittadino può presentare dati e informazioni rilevanti, e attraverso eventi pubblici, quali le giornate “Porte Aperte”.

Parti interessate istituzionali

Per l’EFSA, l’espressione “parti interessate istituzionali” fa riferimento alle parti con cui l’Autorità ha l'obbligo legale di cooperare in base alle regole comunitarie, ad esempio, la Commissione europea, il Parlamento europeo e gli Stati membri. Questa relazione è dimostrata dalle attività del Foro consultivo dell’EFSA  e del Consiglio di amministrazione  tramite la cooperazione formalizzata, ad esempio, in base all’ articolo 36 , e attraverso rapporti regolari con legislatori e funzionari della Commissione.